Deserto in Brasile: Maranhao e il Parco di Lencois Maranhenses


Un deserto in Brasile????  chiederanno in molti; ed anch’io sono rimasta perplessa quando me ne hanno parlato la prima volta.

Lencois Maranhenses

Spiagge vicino a Lencois Maranhenses

Ebbene sì esiste un deserto in Brasile, dimostrando – se mai fosse necessario – la vastità e la grande diversità del territorio brasiliano.

I francesi sognarono un tempo di conquistare l’ Amazzonia e di fondare nei tropici quella che sarebbe dovuta diventare la Francia Equatoriale con capitale a Sao Luis, nello stato di Maranhao. La città venne effettivamente fondata nel 1612 e di là essi avrebbero dovuto controllare la regione costiera lunga 640 km. Anche se fondata dai francesi, allo stato attuale San Luis ostenta un’ architettura tipica portoghese. La città esibisce il più omogeneo complesso architettonico del mondo latino-americano, decorata da un incalcolabile numero di piastrelle che hanno meritato a San Luis il nome di “Città delle Tegole”.

Una località sicuramente da visitare, dove non mancano belle spiagge, vita notturna e deliziosa cucina a base di frutti di mare, ma la vera attrattiva è lo straordinario deserto.

Lencòis Maranhenses è un’ampia distesa di dune di sabbia ondulate interrotta solo da pozze di acqua limpide (ma allora è deserto perché ci sono le dune…ma c’è anche l’acqua….difficile da comprendere!!!).

Maranhao e il Parco di Lencois Maranhenses

Maranhao e il Parco di Lencois Maranhenses

Non è facile descrivere le sensazioni che si provano quando si arriva nel Parco di Lencois Maranhenses,1.550 kmq di superfice, un vero santuario ecologico nel nord-est del Brasile. Quest’area è soprannominata ‘il Sahara brasiliano’, ma è molto di più di questo. In nessun altro posto è possibile trovare oceani infiniti di alte dune di sabbia bianca che raggiungono anche i 30 mt e laghi di acqua pura e cristallina, creando un panorama primitivo di incomparabile bellezza. Il punto di partenza per visitare il Parco è la citta’ di Sao Luis, la capitale dello stato e Patrimonio Culturale dell’Umanita’. Da Sao Luis si può raggiungere la città di Barreirinhas con un trasferimento terrestre di circa 3h30 (266 km) o un volo privato di 40 min. Qui si trovano hotel e pousadas, dove alloggiare per prendere parte alle numerose escursioni organizzate, tutte con guide locali specializzate parlanti portoghese. Ci si sposta a bordo di jeep 4×4 per attraversare le distese di dune e i numerosi piccoli fiumi, e a bordo di tipiche imbarcazioni di legno per risalire il grande Rio Preguica, le cui rive sono coperte da fitta e lussureggiante vegetazione, con numerose palme tropicali. Il Rio Preguica sfocia direttamente in mare aperto, formando un’intricata rete di fiumi, isole e lagune.

Divide in due metà il Parco: Grandi Lencois e Piccole Lencois.

In quest’oasi vivono alcune specie in via di estinzione, come le tartarughe marine giganti.

Il periodo migliore per visitare il parco è da giugno a novembre, quando le depressioni tra le dune sono piene d’acqua e formano i piccoli laghi dove è possibile immergersi per un bagno rinfrescante.

La sabbia non è mai troppo calda, e si può camminare anche senza scarpe!

Tra i piccoli e pittoreschi villaggi del parco troviamo Tapuio, Sao Domingos, Mandacaru (dal cui faro sull’Oceano si gode di una vista spettacolare), Caburè e Atins.

La maggior parte della popolazione di quest’area vive di pesca e solo da poco il turismo si sta affermando come attività economica.

Infatti non si trovano ancora molte strutture ese non si è ben preparati ed esperti è meglio affidarsi a guide esperte oppure unirsi a gruppi precostituiti.

Certo che è spettacolare pensare ad un deserto dove si può anche fare il bagno!

Sulla costa troviamo bellissime spiagge, dove rilassarci e sognare ancora uno sceicco che ci rapisca nel deserto!

Le spiagge piu’ frequentate sono Ponta do Mangue, Vassouras, Morro da Boi, Praia do Caburé e Barra do Tatu, luoghi dove i sogni diventano realtà.

Anche tu vuoi andare in Brasile? Scrivici e chiedi, senza nessun impegno, informazioni.
By Maria Pia

Questa voce è stata pubblicata in Brasile, Lençóis Maranhenses, vacanze brasile e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Deserto in Brasile: Maranhao e il Parco di Lencois Maranhenses

  1. cleanto ha detto:

    Il deserto in Brasile mi mancava. Questo paese non finisce mai di sorprendere. Per conoscerlo tutto credo che non basti una vita.

  2. michela ha detto:

    Il deserto in Brasile è uno di quegli spazi infiniti che da tempo sogno. Vorrei proprio trovarmi lontano dal turismo di massa, con davanti orizzonti sconfinati, e prendere coscenza di quanto piccolo sia in fondo l’uomo. Quanto assurda è la vita frenetica che stiamo vivendo.
    Lo immagino così questo posto. Una natura silenziosa che ti lascia parlare con quello che hai dentro. Rispettosa della tua intimità che non ti impone ritmi diversi.
    Penso proprio sia arrivato il momento di andarci. Non vedo l’ora!!!

  3. ernesto ha detto:

    io ci sono stato nel nov. 2006. E’ piuttosto insidiosa la traversata della foresta a bordo di camion dotati di sedili in legno e tubi a cui trattenersi a fatica nelle tortuose curve dei sentieri. Giunti sul posto l’ammirazione dello spettacolo della natura non è facilmente descrivibile. Andateci, nè vale senz’altro la pena.

  4. Pingback: 2010 in review | Vacanze Offerte Viaggi Brasile

  5. Pingback: Parco di Lencois Maranhenses : Buy This Travel

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...